Ricostruzione con acrilico: ti sei mai chiesta “chi l’avrà mai effettuata per la prima volta?” Un’onicotecnica! Rispondono in tante, ma la risposta è sbagliata.  Fortuna che c’è Jemis a rispondere a tutte le vostre curiosità.

Oggi vi sveliamo è stato a pensare per la prima volta alla ricostruzione unghia con acrilico.

No, non è stato un errore, ho utilizzato il maschile di proposito, perché a inventare la ricostruzione unghie con acrilico è stato proprio un uomo nel 1954.  Fatto poco curioso, peserai, già la vera curiosità riguardante la ricostruzione con acrilico è che l’umo in questione è un odontoiatra!!!

Ecco come nasce la prima ricostruzione in acrilico…

Il Dottor Fred Slack Jr., odontoiatra di Philadelphia,  era intento a lavorare nel suo laboratorio quando, a causa di una distrazione, si ruppe una grossa parte dell’unghia del pollice. Dal dolore non riusciva a svolgere le mansioni più semplici per portare vanti il suo lavoro. Così, in preda alla disperazione, provò ad alleggerire il doloro e a rimediare al “danno” con ciò che aveva nel suo laboratorio. Pensò quindi di applicare sull’unghia rotta un pezzo di lamina solida rivestita di resina dentale acrilica, che usava abitualmente nella sua professione di tecnico odontoiatra. Ecco la prima Ricostruzione Unghie Acrilico Della Storia!

Il dolore si attenuò notevolmente e l’aspetto dell’unghia era sbalorditivo, quasi un’unghia naturale. Condivise questa scoperta con il fratello, con il quale fece i primi test per perfezionare i materiali e la tecnica. Così dopo vari tentativi i fratelli Slack brevettarono la prima unghia artificiale e composizione in acrilico per la ricostruzione delle unghie!!!